Language Social Links Search User Login Menu
Tools
en-USit-IT
Close
Close

LA PAGINA WIKI
DI GW-360

Glossario dei termini green più utilizzati

Biodegradabile
GW Admin 2083

Biodegradabile

Il termine biodegradabile significa "decomponibile attraverso l'azione di agenti biologici" indipendentemente se il materiale organico è di origine naturale (legno, foglie, paglia ecc... ) o di origine sintetica (materiale la cui struttura non esiste nell'ambiente naturale, ma è creata artificialmente). 

Gli agenti biologici sono organismi viventi come batteri ed altri microrganismi, che esercitano un'azione di scomposizione di un composto organico in pacchetti sempre più piccoli (molecole inorganiche elementari come acqua, anidride carbonica, ammoniaca e metano) fino a divenire elementi inorganici semplici (carbonio, idrogeno, azoto ed ossigeno) ed essere nuovamente disponibili nell'ambiente come nutrienti per altri organismi.

La "spacchettazione" in componenti più piccole dei materiali biodegradabili avviene principalmente tramite processi che consumano ossigeno (da parte di microrganismi aerobi) o tramite altri processi che producono metano (da parte di alcuni microrganismi anaerobici).

Essere biodegradabile non significa essere necessariamente anche compostabile cioè capace di creare il compost (concime naturale): la differenza sostanziale tra queste due caratteristiche sta nel tempo di degradazione del materiale. 

La normativa europea UNI EN 13432:2002 stabilisce che un materiale può essere definito biodegradabile quando il 90% viene disgregato in 6 mesi, mentre può essere definito anche compostabile quando il 90% è decomposto in 3 mesi.

Rate article

5.0
Rate this article:
5.0

Share

Print
Back To Top