Language Social Links Search User Login Menu
Tools
en-USit-IT
Close
Close
Come fare l'henné ai capelli in casa: la tintura vegetale naturale da usare anche in gravidanza

Come fare l'henné ai capelli in casa: la tintura vegetale naturale da usare anche in gravidanza

Come fare decluttering in casa e nella propria vita

Come fare decluttering in casa e nella propria vita

Come fare la besciamella in casa: versione tradizionale e versione vegana

Come fare la besciamella in casa: versione tradizionale e versione vegana

Come curare la stella di Natale in casa

Come curare la stella di Natale in casa

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile

Come accedere agli Scavi Archeologici di Pompei

Come accedere agli Scavi Archeologici di Pompei

Inquinamento digitale: come inviare una e-mail sostenibile

Inquinamento digitale: come inviare una e-mail sostenibile

Come fare il profumo solido in casa

Come fare il profumo solido in casa

Come conservare il pane fresco

Come conservare il pane fresco

Come abbassare il colesterolo in modo naturale

Come abbassare il colesterolo in modo naturale

Mercatini di Natale sostenibili: quali visitare in Europa centrale

Mercatini di Natale sostenibili: quali visitare in Europa centrale

Come fare una piantina di rosmarino per talea

Come fare una piantina di rosmarino per talea

Come togliere il piccante dalle mani dopo aver toccato il peperoncino

Come togliere il piccante dalle mani dopo aver toccato il peperoncino

Pelle vera vs pelle sintetica: quale è la scelta più sostenibile?

Pelle vera vs pelle sintetica: quale è la scelta più sostenibile?

Come pulire il tagliere in legno

Come pulire il tagliere in legno

Giornata Mondiale dell'Acqua - 22 Marzo

Giornata Mondiale dell'Acqua - 22 Marzo

Come recuperare i residui di cera delle candele

Come recuperare i residui di cera delle candele

Giornata Mondiale dei Legumi - 10 Febbraio

Giornata Mondiale dei Legumi - 10 Febbraio

Come scegliere la meta del tuo prossimo viaggio

Come scegliere la meta del tuo prossimo viaggio

Rallenta e vivi meglio: come praticare lo slow consumption nella vita quotidiana

Rallenta e vivi meglio: come praticare lo slow consumption nella vita quotidiana

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile
GW Admin 143

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile

Idee creative per confezionare i nostri pacchetti riducendo sprechi e rifiuti

Natale, tempo di regali con tanti pacchetti dai mille colori scintillanti che creano un'atmosfera davvero suggestiva. Ma quanto costa questa magia in termini di sostenibilità ambientale?

Durante le festività natalizie, la quantità di rifiuti non riciclabili da smaltire cresce a dismisura.

Una grande componente di tali rifiuti è rappresentata proprio dalla carta regalo e dai nastri utilizzati per confezionare i nostri pacchetti.

Spesso non ne siamo consapevoli, ma non tutto ciò che utilizziamo per impacchettare è riciclabile.

Molte carte da regalo non sono fatte soltanto di carta, ma spesso sono lavorate con tinture chimiche, sono laminate (come oro e silver) o contengono sostanze plastiche e glitter che incrementano l'inquinamento da microplastiche.

Allo stesso modo, non è possibile riciclare nastri, fiocchi e coccarde che non siano completamente cartacee.

Possiamo però pensare fuori dagli schemi cercando materiali zero waste con cui incartare i nostri regali.

Essi dovranno essere sicuramente d'effetto, ma anche amici dell'ambiente quindi biodegradabili, riciclabili o riutilizzabili.

Materiali sostenibili per rivestire i pacchi regalo di Natale

Quali materiali eco-friendly, quindi, possiamo usare per incartare i regali di Natale?

Per quanto riguarda la carta da regalo, optiamo per l'acquisto di carta riciclata oppure di carta composta al 100% da componente cartacea (quindi totalmente riciclabile), meglio ancora se certificata FSC (cioè proveniente da foreste coltivate in modo responsabile).

Molti negozi si sono già attrezzati in questo senso da qualche anno, eliminando le confezioni regalo con carte laminate e preferendo materiali sostenibili.

Un buona idea è l'utilizzo della carta proveniente dagli imballaggi dei nostri acquisti online; quella che, per intenderci, è inserita accartocciata nelle scatole come riempitivo a protezione dei nostri beni.

Anche se questo tipo di carta può sembrare un po' anonima inizialmente, possiamo poi abbellire il pacco inserendo elementi decorativi aggiuntivi come rametti, fiori, bacche e campanelli.

Un'altra idea è utilizzare vari tipi di carta che abbiamo in casa e che non serve più come ad esempio fogli di riviste e quotidiani, poster da muro di cui vogliamo disfarci, vecchie mappe stradali o anche cartine geografiche non aggiornate.

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile - Furoshiki

Oltre alla carta, possiamo confezionare i nostri regali di Natale con materiali riutilizzabili come per esempio dei sacchetti di stoffa, canapa, lino o juta.

Altri esempi da prendere in considerazione sono i foulard, ritagli di vecchie t-shirt colorate o di tende o di lenzuola, vecchi centrini in disuso... insomma, tutto ciò che è di stoffa.

In questo senso, possiamo ispirarci al "Furoshiki", una tecnica giapponese che consiste nell'avvolgere i regali in stoffe e tessuti di varia natura e di forma quadrata.

Utilizzando il Furoshiki anche l'involucro del regalo sarà esso stesso un ulteriore regalo che si aggiunge al dono.

Scatole e contenitori sostenibili per i regali di Natale

Spesso ci serviamo di scatole glitterate o di recipienti luccicanti (ad esempio le buste laminate) in cui poniamo il nostro regalo per poterlo presentare al meglio alla persona a cui vogliamo donarlo.

Possiamo dare spazio alla nostra fantasia rivestendo scatole e scatoline che abbiamo in casa (ad esempio scatole di scarpe) con della carta da regalo natalizia conservata dagli anni precedenti e decorandole con nastri colorati ed elementi ornamentali.

Possiamo anche creare delle scatoline originali in cui inserire piccoli regali, usando i rotoli di cartone della carta igienica o della carta da cucina e ripiegandone le estremità.

Altri tipi di recipienti sostenibili possono essere ad esempio: cestini di vimini, scatole di latta o di legno, barattoli di vetro e sacchetti di carta, questi ultimi magari chiusi con delle mollette di legno per i panni.

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile - Scatolina e Merletto

Nastri sostenibili per chiudere le confezioni regalo di Natale

Per chiudere i pacchetti possiamo sostituire ai nastri laminati altri materiali come lo spago da imballaggio, la rafia, i nastri in stoffa (per esempio ritagliati da vecchi abiti), nastri in merletto o in raso, cordoncini, più fili di lana o di cotone colorati magari lavorati a uncinetto.

Per quanto riguarda la chiusura dei pacchi, al posto dello scotch classico possiamo optare per i nastri adesivi ecologici che sono biodegradabili e compostabili.

Questi, in genere, sono composti da polimeri a base di fibre vegetali (come ad esempio l'amido di mais) e possono essere riutilizzati diverse volte senza lasciare residui.

Un particolare nastro adesivo di questo tipo arriva direttamente dal Giappone ed è il cosiddetto "washi tape".

Il washi tape, realizzato dalla lavorazione di fibre vegetali, è un nastro colorato in diverse fantasie che è molto resistente e lo si può utilizzare più volte staccandolo e riattaccandolo su diverse superfici come carta, legno, vetro e plastica.

Come incartare i regali di Natale in modo sostenibile - Decorazione e Centrino

Decorazioni sostenibili da aggiungere ai pacchi regalo di Natale

Per donare ai regali un tocco natalizio possiamo decorare i pacchi aggiungendo degli elementi ornamentali tipici della stagione invernale.

Durante una passeggiata per strada o nel parco vicino casa, ad esempio, possiamo raccogliere rametti di pino o abete, foglie, ghiande e pigne cadute a terra.

Altri ornamenti molto apprezzati sono i batuffoli di cotone che simulano la neve, i rametti di erbe aromatiche come lavanda e rosmarino, le bucce essiccate di arancia o mandarino e i bastoncini di cannella.

I bottoni, le perline, i tappi di sughero e i campanelli sono elementi facilmente reperibili in casa che possiamo utilizzare per ornare i nostri regali.

Inoltre, prima di buttare i vecchi addobbi natalizi, recuperiamo e conserviamo gli elementi sani staccando ad esempio una pigna, un legnetto, un ramoscello con le bacche che potremmo poi usare come decorazioni per i pacchi regalo.

L'importanza del riuso e del riciclo per i pacchi regalo di Natale

Una volta aperti i regali, assicuriamoci di separare i tutti i materiali differenziandoli correttamente per il loro riciclo.

Conserviamo tutto ciò che può essere riutilizzato il Natale successivo, quindi per esempio gli involucri e i sacchetti di stoffa, i cestini e le scatole in latta, i nastri in raso e gli elementi decorativi.

Share

Print

Contact author

Please solve captcha
x

Giornate Mondiali

«marzo 2024»
lunmarmergiovensabdom
26272829123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567

GW Wiki

RSS
Back To Top